domenica 18 novembre 2018

TV 2018: tanti nuovi modelli ma, poche novità e... qualche passo indietro


Ormai siamo verso la fine dell'anno e, con notevole ritardo (a metà anno le nuove gamme 2018 erano ancora incomplete...), tutti i modelli 2018 sono ormai entrati in commercio, pare che ogni anno tardino sempre di più ad entrare nei negozi tutte le gamme, forse perché molti modelli dell'anno prima devono essere smaltiti.

Ad ogni modo ci siamo, ormai tutti i produttori hanno scoperto le loro carte ed i loro modelli sono tutti in commercio e disponibili, o quasi.


Partiamo dal produttore tutt'ora leader del mercato, italiano, europeo e mondiale, Samsung che, in realtà, a parte le consuete e sempre accattivanti novità estetiche di design, non ha presentato alcuna novità tecnologica, anzi, a fatto pure qualche piccolo passo indietro...

In primis l'inspiegabile scelta di non dotare tutti i nuovi modelli TV della funzione di registrazione su memoria esterna, dal più economico al più costoso, questa, per molti, utile funzione non è più presente, così come sulla serie NU7100 (molto più economica delle precedente serie MU7000) non si possono collegare le cuffie in Bluetooth ne con il cavo, l'unica possibilità sono le nuove ma molto costose (250€ circa) cuffie Sennheiser con connettore ottico, oppure bisogna applicare alla TV convertitore digitale/analogico, meglio se amplificato, esterno (50€ circa). 
front black

L'economica serie HD N4000 (c'è solo la misura da 32" a 249€) sembra uguale a quella di 3 anni fa, l'unico differenza e vantaggio è che l'alimentatore è integrato e non più esterno. Rimpiango ancora la serie di 2 anni fa K4000/5000 che oltre, ad aver un bel design, aveva un diffusore frontale molto efficiente, con un ottima resa audio per la fascia di prezzo di appartenenza (qualcuno in giro lo si trova ancora).

La serie FULL HD 5000 non è stata rinnovata, ci sono ancora a listino i modelli dell'anno scorso, serie M5500, da 32" (349€) e 49".
front black

La serie 6000 è misteriosamente scomparsa ma, di fatto, è stata sostituita come caratteristiche e fascia di prezzo dalla nuova serie UHD (4K) NU7000 (43, 50, 55, 65" finitura nera lucida, foto sopra) ed NU7100 (43, 49, 55, 65", finitura nera opaca, foto sotto) che, come abbiamo visto prima, è molto più economica della serie MU7000 dello scorso anno (che aveva bluetooth, cornici in alluminio e pannelli di qualità migliore); il software è sempre molto semplice ed intuitivo ed ha fatto qualche piccolo miglioramento, sicuramente molto interessante e vantaggioso il prezzo, molto più basso della precedente serie 7000 ed in alcuni casi anche più basso delle serie MU6000/6100 dello scorso anno, ad esempio si può trovare, il 43" a meno di 400€, il 49" ed il 50" a meno di 500€, il 55" a meno di 600€ ed il 65" a meno di 1000€! Quindi una serie di discreta qualità costruttiva, video ed audio a prezzi molto convenienti, che da danno del filo da torcere, in quanto entrano in diretta concorrenza come prezzo, ai modelli di pari fascia dei sempre più aggressivi produttori cinesi (tipo Hisense, TCL, Skyworth, etc...) con il vantaggio di avere molte più applicazioni disponibili ed utili per il nostro mercato (come ad esempio Rai Play, Dazn, etc..).

front black
La serie intermedia NU7400 (43, 50, 55, 65", foto sotto) ha in più il Bluetooth, il telecomando "smart" One Remote Control (consente di controllare anche altri apparecchi, ad es. SKY) e la base centrale anziché i due piedini laterali come sui fratelli minori.

front black
La serie NU7500 (49 e 55") in "più" è curva, ma pare che i TV curvi siano ormai passati di moda, tant'è che da quest'anno li commercializza solo Samsung e solo pochi modelli e misure. 
front black
La nuova serie NU8000 (49, 55, 65, 75"), di molto inferiore alla vecchia serie MU8000, ha di fatto a preso il posto della vecchia serie MU7000, con caratteristiche e prezzo molto simili, l'unica novità e la finitura nera della cornice e la  "nuova" base di appoggio (in plastica) che ricorda molto il piedistallo di alcuni modelli, di qualche anno fa, della B&O (la prestigioso azienda Danese dalla quale Samsung ha spesso scopiazzato il design). 
La cosa "strana" è che i prezzi di listino sono molto alti mentre i prezzi di mercato molto più bassi, ad esempio il 55" ha un prezzo di listino di 1399€ e lo si trova a molto meno di 1000€. 
front black
Passiamo ora alla serie (in) QLED, che continuo a ripeterlo non è una nuova tecnologia, bensì la denominazione commerciale della gamma "alta" dei TV LCD/LED di Samsung, la cui principale evoluzione rispetto ai modelli di qualche anno fa è il piacevole design ed il sistema di "occultamento" dei cavi molto efficace, salvo poi mettere sui top di gamma una unità esterna molto scomoda ed ingombrante (sul Q9 è enorme) e delle "predisposizione" per attaccare la TV a parete non vesa standard, costringendo quindi all'utilizzo della staffa fissa da muro originale Samsung (149€) o ha complicate modifiche delle staffe universali!

La serie Q6FN (49, 55, 65, 75") è praticamente quasi identica, come caratteristiche e design, alla vecchia serie MU7000, sinceramente non capisco dove stia il fantomatico valore aggiunto "Q"... Bel design ma poca sostanza...
front silver
La nuova serie Q7FN (55, 65, 75") ha dei pannelli di buona qualità, un bel design, ma dei prezzi di listino assolutamente fuori mercato, salvo poi trovarli a metà prezzo, come ad esempio il 55" a 2.199€ di listino che lo si trova a 1.100€, mah...
front silver
La nuova serie Q8FN (55 e 65") è molto simile alla serie Q7FN con dei panelli di qualità leggermente migliore ed un design un po' più raffinato ma niente che giustifichi il prezzo di listino esageratamente  alto (da 2399€).
front silver


In fine la serie "top" di gamma Q9FN (55, 65, 75") che monta dei panelli di ottima qualità con altissimo contrasto, buon livello del ero ed ampio angolo visuale, un bellissimo design (stile B&O Horizon) ma, dei prezzi di listino esorbitanti, a partire da 2.999€ (per il 55"), a questi soldi si compra l'OLED top di gamma Sony 55AF9 che come video, audio e qualità costruttiva vale il doppio... Non ci siamo proprio.
front black
Concludo sulla nuova gamma Samsung 2018, tralasciato i modelli curvi delle serie QLED perchè non sono neppure degni di nota (prezzi altissimi e qualità d'immagine molto discutibile e comunque inferiore ai fratelli flat/piatti), dicendo che Samsung ha fatto una interessante gamma medio/bassa, ossia la serie 7000, con una qualità audio/video in rapporto al prezzo (di mercato) molto competitiva rispetto ai concorrenti, che mette fuori gioco i concorrenti cinesi e rappresenta una valida alternativa al altrettanto interessante come rapporto qualità/prezzo serie 6000 di LG che andremmo a vedere prossimamente. 

Matteo DP 

mercoledì 4 aprile 2018

I MIGLIORI TV 2017/18 IN RAPPORTO QUALITA'/PREZZO: SALDI DI FINE STAGIONE!

Molti mi chiedono qual'è il periodo migliore per acquistare TV, la risposta è molto semplice ed è ora!
Perché vi chiederete, la spiegazione è molto semplice, in quanto a partire dal mese di aprile in poi escono in commercio le nuove gamme di TV, a prezzi di listino molto alti, e non sempre migliori delle gamme precedenti, anzi, spesso più economiche (come fattura) delle precedenti (vedi ad esempio la nuova gamma Sony serie FX80xx, economizzata nei materiali della scocca), pertanto in questo momento, si trovano le "vecchie serie" a prezzi estremamente interessanti e convenienti in quanto fine serie (anche se, talvolta, rimangono in produzione ancora per qualche mese).
Alcuni esempi:
Sony serie XE70xx, con ottimi pannelli 4K (soprattutto il 43 ed il 49") ed ottimo processore video (attivando il MotionFlow che di fabbrica è disattivato), il 43" lo si trovan ora a 549€ (quando è uscito un anno fa costava 799€), il 49" a 599€ (prima 899€), il 55" a 699€ (costava 999€), il 65" a 1.199€ (anziché 1499€).
Risultati immagini per sony serie xe70
Panasonic serie EX600, con ottimi pannelli 4K (soprattutto il 49 ed il 55"), buon processore video e buon audio, il 40" lo si trova ora a 499€ (costava 749€), il 49" a 599€ (prima 899€), il 55" a 699€ (prima 999€), il 65" a 999€ (prima 1499€!).
Risultati immagini per panasonic serie ex600
LG serie UJ600 (620/630/634/635), ottimi pannelli (tutti IPS), buon processore video, buona la parte smart/internet, il 43" a 430€ (prima 549€), il 49" a 499€ (prima 599€), il 55" a 599€ (prima 799€), il 60" a 799€ (999€), il 65" a 999€ (1.199€).
Risultati immagini per lg serie uj600
Sempre di LG l'eccezionale OLED 55EG9A7B, che pur essendo un "semplice" Full HD ha una qualità video eccezionale (si vede meglio di molti LED 4K che costano il doppio) ad un prezzo eccezionale 999€ (quando è entrato in commercio un'anno fa costava 1499€) ed un buon audio, ed un bellissimo design.
  Risultati immagini per lg oled 55eg9a7v
Samsung serie MU6400, buoni pannelli, buon processore video, buon audio ed ottima la parte smart/internet, il 40" a 499€ (prima 749€), il 49" a 599€ (899€), il 55" a 699€ (999€), il 65" a 1.099€ (1.499€).  Risultati immagini per samsung serie mu6400

Oltre a queste serie se ne trovano altre un po' meno gettonante ma comunque molto valide come la Philips serie PUS6000 (43", 49"e 55"); la Grundig serie 8000, il 49" a 499€ (699€) ed il 55" a 599€ (799€); oppure la Toshiba serie 6000 (49, 60, 65") rari da trovare però, purtroppo.

Matteo DP
Consulente Audio & Video
dpmatteo@live.com

domenica 9 aprile 2017

COME PROGRAMMARE IL TELECOMANDO SKY PER COMANDARE IL TV

Risultati immagini per telecomando sky
Molti lo sanno già e lo hanno già fatto, molti altri no, a volte si ha la fortuna di ricevere un tecnico Sky a casa che, dopo avervi installato il decoder, perde altri 5 minuti per programmarvi e spiegarvi il funzionamento del telecomando Sky per comandare anche la TV oltre al decoder. 
Se al momento dell'installazione del decoder non fosse stato fatto, vi spiego ora come si fa in pochi e semplici passi.
Occorre prima di tutto individuare il codice di 4 cifre della marca del proprio TV che trovate nella tabella qui sotto:
Risultati immagini per tabella codici telecomando sky
Ad esempio Sony è 0000, LG è 0511, Samsung è 0060, Panasonic è 0051, Telefunken 0757.
Questi sono codici che vanno bene per la maggior parte dei modelli dei produttori maggiori, esistono altri codici secondari eventualmente (li trovate nelle ultime pagine del manuale d'uso o sul sito ufficiale di SKY:
http://www.sky.it/assistenza/gestisci/programma-telecomando.html

Vediamo ora come si programma (procedura principale):
1) A TV accesa premere il tasto tv sul telecomando Sky (deve fare un lampeggio rosso, se non lo fa è difettoso o il sotto tastiera danneggiato), 
2) premere contemporaneamente i tasti OK ed il tasto rosso (è nella metà inferiore del telecomando sopra al tasto 1) la spia rossa del tasto TV deve lampeggiare 2 volte di fila,
3) premere nuovamente il tasto tv sul telecomando SKY
4) inserite il codice a 4 cifre individuato (comprensivo degli 00)
5) premere il tasto di accensione/spegnimento in alto a destra
6) se il Tv si spegne, premete il tasto OK posizionato al centro 
Nella parte dei casi, arrivati a questo punto il telecomando funzione, provate il volume ed altre funzioni.
7) se non funzione proseguite premendo nuovamente il tasto tv e subito dopo il tasto di accensione/spegnimento fino a quando non si spegne, quando la TV si spegne premete il tasto OK , in questo modo si memorizza il codice funzionante. 

Una volta programmato avrete a disposizione le seguenti funzioni TV: controllo volume, cambio canali TV, cambio sorgente (che con i più recenti telecomandi SKY corrisponde al tasto play (il triangolino pieno che guarda verso destra) che serve normalmente (in modalità comando SKY) anche per la funzione My Sky.

Se la procedura principale non funziona, c'è una procedura secondaria, simile alla prima con l'unica differenza che si salta il passaggio 3  e si prova ad inserire gli ulteriori codici...
Questa seconda procedura è necessaria con marche o modelli particolari (tipo i Panasonic prodotti dalla Vestel in Turchia, che non sono veri e propri Panasonic).

Buona visione

Matteo DP

lunedì 13 febbraio 2017

Skyworth: un altro colosso cinese, a piccoli passi, entra sul mercato europeo ed italiano...


Ai più Skyworth risulterà un nome sconosciuto ma, penso presto, diverrà un marchio molto conosciuto anche sul mercato europeo ed italiano. Prendete ad esempio il colosso cinese Huawei, fino a qualche anno fa i più non lo conoscevano, oppure era conosciuto come un produttore di ultimo piano... Ora è uno dei produttori più grandi al mondo di smartphone, ed il brand, grazie ad prodotti di ottima qualità ed un buon marketing ha raggiunto un prestigio molto elevato...
Potrebbe succedere anche con la, a noi sconosciuta, Skyworth, un'azienda produttrice di elettronica ed elettrodomestici di largo consumo, soprattutto specializzata nella produzione di TV, nata nel 1988 in Cina, ed ora con sedi commerciali (in Cina, Europa, USA, Africa, India, etc...) e produttive (in Cina, Polonia, Malesia (ex fabbrica Toshiba) in tutti i continenti del mondo, importantissima è stata l'acquisizione nel 2015 della Strong (specializzata nella produzione di ottimi decoder, anche a marchio Thomson) e della ancor più prestigiosa azienda tedesca Metz...
Sfruttando il buon nome e la rete distributiva di quest'ultima azienda, Skyworth sta a piccoli passi entrando sul fiorente mercato europeo delle TV con interessanti modelli LED ed OLED 4K (forniti dalla LG).
Contrariamente alla concorrente Hisense che, dopo essere entrata in Loewe, ha fornito a quest'ultima dei pannelli di qualità molto modesta, abbassandone lo standard qualitativo, Skywort per Metz ha mantenuto la fornitura degli ottimi pannelli IPS della LG, anche perché, essa stessa, utilizza i panelli IPS per alcuni modelli di gamma medio alta, oltre ai già citati, ed eccezionali, panelli OLED di LG, oltre a curare, nella gamma medio alta, anche la parte audio delle TV, con diffusori frontali e soundbar integrate, alcune realizzate in collaborazione con il prestigioso e storico marchio audio JBL.
Quindi questa, a noi sconosciuta, azienda cinese potrebbe divenire leader, nei prossimi anni, nel settore sempre più ricco (come offerta) e competitivo delle TV. Ovviamente a fare la differenza potrebbe essere, oltre a dei modelli che si differenziano per qualità costruttiva dalla vasta offerta di TV di produzione cinese, la rete distributiva e di assistenza (cruciale in questo settore).

Speriamo quanto prima di poter testare uno di questi interessanti modelli.
Matteo DP
dpmatteo@live.com

Risultati immagini per skyworth
P.S. Da pochi giorni si trovano in commercio sul mercato italiano i modelli della serie 5600 di Skyworth, commercializzati con lo storico marchio tedesco Graetz.

domenica 27 novembre 2016

BEST BUY: I MIGLIORI TV DEL 2016 IN RAPPORTO AL PREZZO



Anche quest'anno cercherò di stilare una selezione dei migliori TV, in commercio (sul mercato italiano), in rapporto al prezzo, divisi per dimensione di schermo; innanzitutto in base alla qualità d'immagine, in secondo luogo alla qualità audio, infine per la qualità costruttiva generale (materiali utilizzati ed assemblaggio). 
Per la categoria 19" il miglior prodotto attualmente in commercio è il TV del poco conosciuto produttore cinese HKC HT19AT2 in quanto è l'unico ad avere un pannello con un angolo visuale molto ampio (solitamente in questa misura vengono montati pannelli di derivazione PC/monitor con un angolo visuale estremamente limitato) ed un'ottima gamma cromatica, inoltre monta un decoder di ultima generazione DVB-T2. Prezzi da 99 a 119€.

Risultati immagini per LG 22MT48
Per la categoria 22" il miglior prodotto in rapporto al prezzo ma anche in assoluto è il TV/monitor della LG 22MT48VF (nella foto a lato), TV unico nella sua categoria in quanto ha uno schermo Full HD di qualità (IPS) con ampio angolo visuale, buona saturazione, gamma cromatica ben bilanciata, buon audio, ed oltre ad avere il decoder digitale terrestre di ultima generazione DVB-T2, ha anche il decoder satellitare di ultima generazione DVB-S2, compatibile con CAM TV SAT (unico nella sua categoria). Il TV è in vendita ad un prezzo che varia tra i 149 ed i 159€. 
 

Per la categoria 24" il prodotto migliore è il Philips 24PHT4031/12 (nella foto a lato), TV con schermo HD e con decoder di ultima generazione DVB-T2, è un TV che offre immagini nitide e ben contrastate, audio discreto, ad un prezzo che varia dai 169 ai 179€. Chi vuole il top c'è il fratello maggiore 24PFS5231/12 (nella foto sotto) con schermo Full HD, in più il decoder satellitare DVB-S2 ed una mini soundbar integrata nella base che offre un audio molto corposo, unico in questa categoria, dove solitamente l'audio è molto scarso. Piccolo limite il fatto che non sia installabile a parete (non ha un attacco VESA). Prezzo da 249€ a 259€.



In alternativa al modello base della Philips segnalo anche il 24" della Telefunken TE24275B che offre una buona qualità video ed un decoder DVB-T2 che vanta una qualità ricettiva migliore di molti altri TV più blasonati. Prezzo tra i 149 ed i 169€. Ingressi scart, HDMI e VGA.
Risultati immagini per telefunken te 24275






Per la categoria dei 28" il miglior prodotto è il monitor/TV LG 28MT48VF, alto contrasto, gamma cromatica ben bilanciata, buon audio, ed oltre ad avere il decoder digitale terrestre di ultima generazione DVB-T2, ha anche il decoder satellitare di ultima generazione DVB-S2, compatibile con CAM TV SAT (unico nella sua categoria). Il TV è in vendita ad un prezzo che varia tra i 179€ ed i 199€. In alternativa c'è il Samsung T28E316 (foto sotto) che è un TV/monitor con un pannello di ottima qualità, con ampio angolo visuale, buona saturazione, e buon audio, molto semplice, veloce ed intuitivo il menu. 
Prezzi da 199 a 219€.
Risultati immagini per samsung t28e316
Per la categoria, molto affollata, dei 32", troviamo un'altro Samsung il 32K5100 (ed il fratello gemello TV Monitor T32E319 che è praticamente quasi identico), un TV con schermo Full HD con una buona saturazione, ampio angolo visuale e gamma cromatica ben bilanciata, ed anche, cosa assai rara in questa categoria, un buon audio, grazie al posizionamento frontale dei diffusori, unica pecca l'assenza dell'attacco per le cuffie. Prezzo da 239 a 269€.
Risultati immagini per samsung 32k5100
Alternativa a questo modello è il Philips 32PFT4131/12, la qualità d'immagine è molto simile, la qualità audio è un po' inferiore ma in più ha l'attacco per le cuffie, con scheda audio dedicata (con un' controllo indipendente da quello dei diffusori).
Prezzo da 239 a 269€.
Risultati immagini per philips 32pft4131
Per chi vuole anche le funzionalità smart/internet ed il decoder satellitare, la scelta migliore è LG 32LH590U. Ottimo il pannello IPS seppur solo HD.
Prezzi da 299 a 329€.
Risultati immagini per 32lh590u
Per la categoria 40" anche se è una misura dove non si trovano modelle entusiasmanti, indico il Panasonic il TV 4K 40DX600 come miglior modello, in quanto ha un processore video molto performante che rende molto fluide le immagini in movimento, un alto contrasto ed un alta luminosità (anche troppa). In più è anche smart/internet con l'ottimo sistema operativo Firefox (browser Mozilla).
Buona anche la resa audio al di sopra della media e la solida qualità costruttiva. 
Angolo visuale un pò limitato. 
Prezzo molto competitivo tra i 449 ed 499€. 
TX-40DX600
Alternativa valida a questo modello, anche se inferiore come risoluzione e qualità, ma "in più" curvo, è il Samsung 40K6300, un TV Full HD, smart, con un ottimo processore video, che restituisce delle immagini in movimento molto fluide. Prezzi da 449€ a 499€.
UE40K6300AK Front black
Nella interessante categoria dei 43" troviamo più di un modello con ottimo rapporto qualità/prezzo.
Partiamo dal 43" di LG 43UH620, che monta un buon pannello IPS 4K con ampio angolo visuale, ottima saturazione e buona gamma cromatica, oltre al DVB-T2 anche il decoder SAT DVB-S2. Peccato non vi sia neppure una presa SCART. 
Prezzo da 499 a 549€.
Risultati immagini per lg 43uh620v
Alternativa a questo modello segnalo l'ottimo Philips 43PUT6401/12 TV con pannello UHD 4K (sembrerebbe IPS) con ampio angolo visuale, buona saturazione, gamma cromatica ben bilanciata, ed grazie al sempre ben performante processore video Pixel Plus Ultra HD, ottima profondità di campo e tridimensionalità, sistema operativo Android per l'accesso alle internet apps. Ciliegina sulla torta il sempre piacevole Ambilight, su due lati, che rende più piacevole la visione.
Prezzi da 499 a 549€. 
Per la categoria 49" troviamo l'eccezionale Sony 49XD7005, il quale è, senza dubbio alcuno, il miglior 49" in rapporto al prezzo, in quanto ha un'impressionante qualità d'immagine, è un TV LED 4K HDR, con un angolo visuale molto ampio (sembrerebbe un IPS), ottima saturazione, fluidità (attivando il Motionflow, che in modalità demo negozio solitamente non è attiva), ed un gamma cromatica eccellente, con un'incarnato che è in assoluto tra i più fedeli, ed una brillantezza nei colori molto vivace ma naturale.
In più oltre al decoder DVD-T2 anche il decoder satellitare DVB-S2, sistema operativo Android, ad una discreta qualità audio (buona sulle frequenze alte, carente su quelle basse), una "pecca" il design non particolarmente elegante, ed il materiale plastico della scocca, che però essendo nero opaco, a luci spente "scompare" e fa risaltare le splendidi immagini, belle e molto al di sopra della media anche con i segnali standard.
Difficile trovare di meglio anche spendendo il doppio, a parte i fratelli maggiori della serie XD8000 (che costano 200/300€ in più), che sono più belli esteticamente ed anno dei materiali più pregiati ma, un decoder sat in più ma, non si vede meglio.
Prezzi da 699 a 799€.
Valida alternativa al Sony, a pari merito, ma per qualità diverse, c'è il Samsung 49KU6400/6450 (tra i due modelli cambia solo la base), rispetto al Sony è un po' meno fedele sull'incarnato e sulla gamma cromatica generale, ma ha un livello del nero molto più alto, anche sulle basse luci, ed un livello di contrasto altissimo, impressionante, sicuramente il più alto nella sua categoria. Da notare che curiosamente (ma sui TV Samsung spesso accade) si vede molto meglio su questo modello che su tanti altri Samsung di serie e costo superiori (tipo il 49KU6500 sul quale si vede molto meno bene). Buono l'audio. Prezzi da 699€ a 799€.
Risultati immagini per Samsung 49ku6450
Come alternativa più economica a Sony e Samsung, metto al secondo posto il Panasonic 49DX600E, rispetto al Sony lo schermo 4K è meno contrastato e meno luminoso, le immagini sono più morbide, l'angolo visuale è sempre molto ampio e la gamma cromatica e ben bilanciata. Buono l'audio, abbastanza corposo, ottima la qualità costruttiva, e bello il design, prezzi molto competitivi da 599€ a 699€.
 TV LED VIERA TX-49DX600
Terza ed ultima alternativa è rappresentata dal Philips 49PUT6401/12 pannello sempre 4K con ampio angolo visuale, buona saturazione, ottima profondità grazie al processore Pixel Plus Ultra HD. Ottima fluidità grazie al "processamento" d'immagine Natural Motion. Sempre molto piacevoli le luci laterali Ambilight. Prezzi competitivo da 599 a 699€.
Nella categoria dei 55" troviamo come "best buy" (migliori acquisti in rapporto al prezzo) i medesimi modelli della stessa serie dei 49" e con lo stesso ordine in classifica: Sony 55XD7005 ad un prezzo che va dagli 899€ ai 999€, Panasonic 55DX600E con prezzi, molto competitivi, che vanno dai 699€ ai 799€, e Philips 55PUT6401 con prezzi che vanno da 799€ a 899€. 



lunedì 18 luglio 2016

Gamme TV 2016: prime impressioni


I grandi produttori hanno scoperto tutte le loro carte e messo in commercio, quasi tutti, i modelli 2016, i primi TV (soprattutto i modelli di gamma medio alta) li abbiamo visti in commercio già da qualche mese, gli ultimi (soprattutto i modelli di gamma bassa) in queste ultime settimane e già possiamo dare un giudizio di massima.

Partiamo da LG che anche quest'anno sale sul podio, in quanto ha fatto un ulteriore salto di qualità, sia in termini assoluti, mantenendo il primato dei TV OLED (tecnologia al momento esclusiva di LG ma, verso la fine dell'anno, diverrà disponibile anche per altri produttori, sicuramente Loewe e Metz), che rimangono in assoluto i migliori TV dal punto di vista della fedeltà d'immagine (meglio un OLED Full HD che la maggior parte dei LED 4K attualmente in commercio) rinnovando la gamma con diversi modelli 4K, che hanno il vantaggio rispetto ai modelli "solo" Full HD, di avere oltre una definizione più alta (non indispensabile) un reticolo 3D più fine, reticolo che sui modelli Full sporca un po' l'immagine (che visto il scarsissimo interesse per il 3D potrebbero toglierlo!).  Molto condivisibile anche la scelta di fare diversi modelli OLED piatti esteticamente più eleganti, soprattutto nelle installazioni a parete. 
Ma non solo, ha sensibilmente migliorato anche la gamma LED con dei modelli, a partire già dalla gamma media, con degli ottimi pannelli IPS (dalla serie 600 in su), e dei buoni processori video (tutti con il True Motion dalla serie 620 in su) migliorati complessivamente, chi più chi meno, nel livello del nero e nella gamma cromatica, soprattutto sul l'incarnato, nei modelli denominati SUHD (dalla serie 770 in su). Sempre ai massimi della categoria l'ampiezza dell'angolo visuale. Dalla serie 620 tutti i modelli sono compatibili con il "nuovo standard" HDR 10 e, dalla serie 770, anche con l' HDR Dolby Vision, anche se al momento questa "nuovo standard" non è fruibile.
Ottimo anche l'audio dalla serie 770 in su (grazie al contributo di Harman Kardon), con un gamma dinamica molto estesa, soprattutto sulle frequenze medio basse (grazie a due piccoli subwoofer integrati).
Migliorati notevolmente anche sotto il profilo del design che, non guasta mai, anzi, danno un significativo valore aggiunto, belli anche i materiali utilizzati soprattutto dalla serie 770 in su, in alluminio satinato (nella foto qua sotto).
La gamma bassa, ossia la serie 5, è decisamente più modesta, rispetto alla gamma media, e si possono trovare delle valide alternative, tutti però con il decoder T2 ed alcuni con il SAT (i modelli con la V dopo le tre cifre). Tutti i modelli 2016 sono identificabili dalla lettera H, UH gli ultra HD e LH i Full HD e HD.
I prezzi di lancio sono un po' alti ma pur sempre molto competitivi rispetto alla concorrenza (Samsung, Sony e Panasonic).

La poco considerata Philips si merita quest'anno il secondo posto, in rapporto qualità/prezzo su tutta la gamma 2016 (identificabile dal numero 01 finale) con degli ottimi pannelli dalla serie 6 in su (sembrerebbero quasi tutti IPS/LG) e con degli ottimi processori video con il Pixel Plus e Natural Motion e, sempre dalla medesima serie, l'esclusivo e sempre piacevole Ambilight dalla serie 6401 in su (non presente sulla serie 6400 dello scorso anno). Leggermente migliorata anche la velocità di avvio delle TV, punto dolente dei vecchi Philips.
I prezzi di lancio sono estremamente competitivi, più bassi, a parità di modello, anche rispetto LG. Soprattutto la serie PUT6401 dove il 43" è in vendita a soli 599€, il 49" a 699€ ed il 55" a 899€ difficile trovare di meglio allo stesso prezzo. Per chi vuole anche il SAT c'è la serie leggermente superiore PUS6501 (100€ in più) che ha anche più memoria interna per le applicazioni smart/internet (16GB anziché 8). 
I decoder satellitari integrati nei modelli 4K sono finalmente compatibili con lo standard HEVC per la ricezione delle trasmissioni 4K (al momento solo un paio di canali satellitari).
Piacevole, anche se non particolarmente originale, il design di tutta la gamma. Il modello PUS7101 (nella foto qua sotto) ha vinto il premio IF Design Award 2016.
La gamma bassa è rimasta sostanzialmente molto simile con l'encomiabile eccezione dell'innovativo modello 24PFT5211 dotato di una mini "sound bar" integrata (utilizzabile anche con dispositivi esterni wireless) che ne migliora notevolmente l'audio e lo rende in assoluto il migliore nella sua categoria/misura.
Disponibile a breve anche la versione con decoder SAT 24PFS5231.

Sony sale sul podio al terzo posto, in quanto anche il produttore "Giapponese" ha fatto un significativo salto di qualità, migliorando complessivamente l'intera gamma e soprattutto la gamma media, con panelli di ottima qualità e processori video, più o meno, buoni, in quanto la serie WD75, XD70 ed XD85 montano quasi esclusivamente gli ottimi pannelli evidentemente IPS (anche se non dichiarati), con ampio angolo visuale ed alta saturazione, sulla serie 75 abbiamo una fedele resa cromatica ed una eccezionale brillantezza nei colori ma, purtroppo, una scarsa fluidità (è "scattoso" come i modelli più economici, mentre sulla serie XD85 oltre ad una gamma cromatica molto fedele, un buon livello del nero, anche un'ottima fluidità nelle immagini in movimento. Complessivamente quest'ultima è la miglior serie Sony di quest'anno sia in rapporto al prezzo sia in termini assoluti.
I pannelli delle serie inferiori, seppur più modesti, sono comunque migliori di quelli utilizzati nei modelli 2015, in quanto hanno una miglior saturazione ed un angolo visuale un po' più ampio. 
Molto deludente invece la serie XD93, che se è vero che ha un contrasto più elevato rispetto alla serie XD85, ha un angolo visuale molto più limitato, una scarsa saturazione e soprattutto un altissimo rumore video, anche con i segnali in alta definizione. 
L'HDR tanto sbandierato soprattutto da Sony mi pare sia anche qui del tutto relativo e trascurabile con le attuali sorgenti. 
Molto belli i design dei nuovi modelli, molto eleganti e, soprattutto nella gamma alta, molto piacevoli al tatto i materiali (in metallo). 

I prezzi di lancio sono come sempre un po'alti, soprattutto rispetto ad LG, comunque buono il rapporto qualità/prezzo generale, eccezion fatta per la serie XD93 che, ha mio modesto avviso, vale meno della serie XD85, ed inoltre, rispetto alla precedente serie X93C è stata "castrata" nella parte audio, non essendo più presenti gli eccellenti diffusori laterali presenti nei modelli dello scorso anno.
Mantenuti a catalogo i buoni modelli dello scorso anno della serie W8xC e X83/85C, che con gli ultimi aggiornamenti software del sistema operativo Android sono un po' più veloci nel funzionamento (le prime versioni avevano qualche bug di software).
Introdotti per ultimi (e non presenti nei cataloghi cartacei) gli ottimi TV LED 4K HDR della serie 7005, ossia il 49XD7005 ed il 55XD7005, il design ricorda i modelli dello scorso anno ma i materiali sono più poveri (in plastica anzichè metallo) il pannello ed il processore video ricordano l'eccezionale serie del altr'anno X8505, tutt'ora ineguagliata nella sorprendente qualità d'immagine, che sembra ripresa ora da questa nuova serie apparentemente economica nella fattura, ma eccezionale nella risa video sia con i segnali HD sia con i segnali standard, ottima la saturazione dei colori, contrasto elevato, angolo visuale molto ampio e la eccelente fedeltà dell'incarnato (ai massimi livelli). Si candida ad essere la miglior serie "best buy" (rapporto qualità prezzo) del 2016.
Nei prossimi giorni parlerò anche delle altre marche.

Matteo DP
dpmatteo@live.com